Sospensione didattica in presenza dal 6/11 – Lettera di Mario Allodi

postato in: Info didattiche, News | 0

Con l’applicazione del D.P.C.M. la scuola non può più mantenersi aperta e rimanere il vero luogo dell’apprendimento attivo e condiviso.

Continuo a credere che la scuola sia il luogo di scambio di idee per eccellenza, un luogo dove si costruiscono le relazioni e si cresce come individui, un luogo dove si apprende reciprocamente fra docenti e discenti.

Questo è stato lo sforzo che ho perseguito, personalmente, fino all’ultimo, di garantivi l’accesso a questo spazio fatto di saperi e sapienze dove si formano giovani donne e giovani uomini, spazio che può esprimersi solo e completamente, se aperto alla partecipazione di persona.

A partire da domani 6 novembre fino al 20 novembre compreso (termine di verifica della zona rossa per la Regione Lombardia), la didattica si svolgerà esclusivamente a distanza. L’orario delle lezioni rimarrà invariato.

Ovviamente, alcune attività non potranno essere erogate appieno.

Nessuna didattica distanza potrà mai sostituire un’aula di formazione dove la “chimica” fra individui ha un ruolo che nessun mezzo di comunicazione, anche il più evoluto, potrà supplire.